March 1st, 2006

Hai Ti! fumetto su computer e internet a scuola



Hai Ti! Prima lezione di computer per Helvy

Nelle lingue oshiwambo parlate in Angola e Namibia, "Hai Ti!" significa "Ascolta!", però suona quasi come IT (Information Technology) pronunciato all'inglese. Da qui Hai Ti!, il fumetto creato da SchoolNet Namibia in collaborazione con Direq International, Strika Entertainment e il giornale per giovani di The Namibian per far vedere come i computer, l'internet, l'e-mail e altre risorse informatiche possono essere utilizzati a scuola. Il fumetto stesso è in inglese.

Dalla pagina Hai Ti! Introduction
:

(...) Si tratta di un approccio nuovo e molto innovativo a un problema comune. "La quantità di lettere, manuali e formatori non sono stati molto efficaci nel convincere gli insegnanti a utilizzare i laboratori di informatica. Quindi abbiamo deciso di creare una storia dove i personaggi sono membri del team SchoolNet, e insegnanti e studenti di una scuola rurale namibiana distante dai centri urbani", dice il direttore esecutivo Joris Komen. "C'era anche una controversia accesa sulla compatibilità tra i software di burotica liberi / Open Source e i programmi proprietari (spesso molto cari!) con caratteristiche simili, utilizzati più comunemente nel settore privato. Speriamo che Hai Ti! ponga fine a questa disputa. Le capacità (skills) acquisite da insegnanti e studenti - tagliare, copiare e incollare, utilizzare strumenti di burotica come trattamenti di testo e fogli di calcolo, così come l'internet - devono essere completamente indipendenti dalla piattaforma utilizzata, senza svantaggi per le loro carriere e per le loro opportunità di apprendimento."

Per demistificare i computer - molto attraenti per gli studenti ma non tanto per gli insegnanti - SchoolNet ha lavorato in stretta collaborazione con Strika e Direq per produrre un fumetto a colori. La storia, che mira a rispondere alle paure degli edcatori, è stata elaborata da membri dello staff di SchoolNet - dei giovani namibiani tecnicamente competenti - a partire della loro esperienza.

Il primo fumetto di 20 pagine (Volume 1) intreccia le storie di una studentessa che utilizza l'internet per prepararsi a un dibattito interscuola, di un tifoso di calcio che scopre che l'internet permette di seguire gli avvenimenti sportivi meglio del "cuca shop" (bar con televisione e possibilità di telefonare) e di una giovane insegnante che impara le basi dell'utilizzo del computer con l'aiuto di formatori SchoolNet. Il fumetto, che contiene varie definizioni utili e consigli basilari, può servire di manuale di riferimento in seguito. Ogni edizione viene anche pubblicata sul sito di SchoolNet, www.schoolnet.na/haiti. Per il volume 2, il Namibian Youth Paper distribuirà ogni pagina come inserto a scadenza regolare fino alla fine del 2005. Altri volumi verranno pubblicati per alcuni anni, con numei speciali a Natale, e molti concorsi come bonus aggiunti!

La prima edizione di Hai Ti! è stata inserita nel numero del 26 aprile del Namibian Youth Paper (...).

Commento ADISI: la storia narrata da Hai Ti! è anche interessante di per sé, non solo come supporto di formazione. Gli esempi di utilizzazione delle risorse informatiche sono sempre integrati in base a un bisogno o a uno scopo preciso. Le pagine sono ragionevolmente leggere (sotto i 500Mb), e ognuna è munita di un menù di navigazione, che comprende anche una pagina glossario.

Sarebbe interessante adattare questo concetto alla realtà svizzera. Ovviamente, il fumetto non andrebbe soltanto tradotto, ma riscritto e ridisegnato in funzione del nostro contesto socio-culturale. Inoltre, in Svizzera, abbiamo già l'esperienza del fumetto Jo di Derib, che mirava a sensiblizzare i ragazzi alla realtà dell'AIDS</a>, ad esempio.


L'illustrazione sopra, che corrisponde alla pagina 13 del primo volume di Hai Ti!, mostra la prima lezione di computer di Helvy con la signora Katoma, che le insegna a fare un copia-incolla a partire di una pagina web. Nella striscia inferiore, Helvy riflette: "Ha funzionato, però devo ricordare di utilizzare criticamente ciò che trovo: non è vero tutto ciò che si trova lì". Poi mostra a un altro studente come utilizzare l'internet per guardare partite di calcio.
Hai Ti! è sotto una licenza Creative Commons di tipo "Attribuzione-NonCommercial". Vedi http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/ (in inglese). In italiano è disponibile la versione 2.0 della stessa licenza in http://www.creativecommons.it/Licenze/Deed/by-nc