?

Log in

No account? Create an account
 
 

Fonte: Melani
 

Attualmente circolano in Svizzera e-mail che offrono posti di lavoro con condizioni attrattive. Dietro queste offerte si celano bande di delinquenti che, grazie all'aiuto di cittadini sprovveduti, vogliono trasferire denaro proveniente da attività illegali.

Gli oggetti degli e-mail si presentano normalmente in lingua tedesca

continua

 
 

Fonte: Melani

I grandi eventi sono volentieri sfruttati dagli aggressori come predellino per le loro trame criminali. Rientra in questo ambito anche l’invio mirato e parimenti su vasta scala di e-mail contenenti software nocivi e link a siffatti software.

Si sfruttano avvenimenti che suscitano grande interesse come l'eruzione del vulcano in Islanda o il terremoto ad Haiti. I prossimi Mondiali di calcio in Sudafrica costituiranno anch'essi un'occasione di invio di e-mail destinati a indurre il destinatario ad aprire un file o a cliccare su un link. Alcuni attacchi di questo genere si sono già verificati.

continua
 
 
 
Con le 4 conferenza del 14 e 15 giugno a Castione, si conclude per quest'anno il nostro ciclo di incontri indirizzato agli allievi delle prime medie e le serate con i membri delle rispettive Assemblee dei Genitori, nella nuova "versione" e frutto dell'elaborazione del materiale e dell'esperienza degli incontri dei primi 5 anni di questo progetto.

Per quanto, a causa di altri impegni del nostri collaboratori, la campagna di offerta degli incontri intitolati Le regole del Gioco sia iniziata tardissimo (!) , siamo stati a accolti nelle sedi di Chiasso, Gravesano, Balerna e, appunto, Castione per incontri sia con gli allievi sia con i genitori ancora per l'anno in corso.

Apparentemente poco e solo per questioni di tempistica e calendari già completi, ma hanno anche corrisposto agli incontri inaspettati anche con gli allievi delle seconde, portando a oltre 1'000 i fascicoli di documentazione distribuita personalmente ad altrettanti partecipanti.

Allievi, genitori e docenti che hanno ricevuto informazioni e suggerimenti utili ad un uso responsabile dei mezzi di comunicazione e che sono stati anche occasione di raccolta di ulteriore importantissimo "materiale" sulle abitudini e consapevolezze dei ragazzi (e dei genitori).

Ancora più fiducia ci da il fatto di esser stati invece quasi "sommersi" dalle prenotazioni per l'inizio dell'anno scolastico 2010-2011 e, se saranno tutte confermate, le sedi che avremo modo di visitare saranno una ventina, quasi altrettante assemblee dei genitori, da Chiasso ad Airolo. (...e se estendessimo la proposta al Grigioni italiano? n.d.r.)

Tutte hanno colto l'importanza di fornire al più presto delle "Regole del Gioco" ai loro allievi e alcune ci hanno anche già chiesto di garantire continuità per gli anni a venire, proponendoci come facenti parte del "pacchetto di benvenuto nelle Scuole Medie" per i futuri nuovi allievi.

uno degli incontri nella sede di GravesanoProposta/Sfida che accettiamo con entusiasmo e che rappresenta anche il raggiungimento di uno degli obiettivi di questo progetto: affiancarci ai servizi già offerti per l'alfabetizzazione informatica come complemento, momenti di discussione solo apparentemente tecnica, legale o sanitaria, ma che da questi ambiti parte.

Progetto che quindi va verso il proprio settimo anno di attività decisamente tanto impegnativo quanto certamente utile e gratificante, visto il balzo "quantitativo"!

Il taglio degli incontri conferenze (a volte spettacolo) proposto quest'anno ci ha permesso di cogliere nel segno ponendo l'attenzione sulle azioni e reazioni, sulle scelte e le conseguenze, sui comportamenti e le responsabilità legati all'uso degli strumenti di comunicazione e dei loro contenuti, concretizzandosi in vivaci, divertenti, e perfino emozionanti discussioni di almeno 2 ore ciascuna.

Sappiano che, proprio come si spera (ancora) avvenga sempre, la discussione poi continua anche a casa, in famiglia, e a scuola, in classe.

Concludiamo quindi questa stagione ringraziando sentitamente quindi tutti i direttori di sede e i loro collaboratori, così come i rappresentanti dei gentori e tutti coloro che hanno dato il proprio prezioso personale contributo e sostegno. 

Da tutto lo team di ADISI: G R A Z I E !!!