Redazione ADISI (adisi) wrote,
Redazione ADISI
adisi

Spionaggio e furto di dati informatici in continuo aumento

fonte  m

Spionaggio e furto di dati informatici in continuo aumento - Undicesimo rapporto della Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione

Nel primo semestre del 2010 è stato registrato a livello mondiale un aumento dei casi di spionaggio e di furto di dati informatici. Siti web e reti informatiche vengono manomessi per veicolare software nocivo o aggrediti a scopi politici. La Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione (MELANI) ha introdotto quest’anno un nuovo strumento per identificare siti svizzeri contaminati. Per far fronte a tali abusi essa può inoltre chiedere il blocco di domini «.ch».

Dietro l'acquisizione non autorizzata di dati si celano ragioni puramente finanziarie o interessi criminali ma anche lo spionaggio di Stato. Questo fenomeno costituisce una minaccia soprattutto per imprese e servizi pubblici.

Spionaggio come tendenza
Durante la prima metà del 2010 grandi imprese del settore TIC quali Google e il produttore di software Adobe sono state bersaglio di mirate aggressioni informatiche. Indizi lasciano presupporre che in questi casi venga impiegata un'infrastruttura comune, per cui non devono essere considerati come casi isolati. È invece molto più probabile che dietro a questi attacchi si nasconda la stessa mano.

continua

Tags: melani, sicurezza, spionaggio
Subscribe
Comments for this post were disabled by the author