Redazione ADISI (adisi) wrote,
Redazione ADISI
adisi

Aumentano gli attacchi informatici alla disponibilità dei siti web e ai fornitori di prestazioni

Fonte: MELANI

Aumentano gli attacchi informatici alla disponibilità dei siti web e ai fornitori di prestazioni - Dodicesimo rapporto semestrale MELANI

Obiettivo degli attacchi informatici rimangono la disponibilità di siti web e il tentativo di infettarli con malware. Se in passato si trattava di atti di puro van-dalismo, ora simili attacchi sono motivati dalla vendetta, dalla volontà di dan-neggiare la concorrenza o da considerazioni politiche. Il verme informatico Stuxnet dimostra come, di fatto, ogni sistema possa essere attaccato. Questi sono alcuni dei punti trattati nel dodicesimo rapporto semestrale MELANI.

Anche nel secondo semestre 2010 sono stati registrati soprattutto attacchi alla disponibilità di siti web e a reti. Le motivazioni dietro a tale fenomeno sono per contro chiaramente cambiate. È quanto emerge dal rapporto della Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (MELANI).

Dietro agli attacchi sempre più interessi finanziari e ideologici

Nel mondo cibernetico l'aggressione alla disponibilità dei siti web, i cosiddetti attacchi Distributed-Denial-of-Service (DDoS), è utilizzata a vari scopi. Se tali aggressioni si configuravano inizialmente come atti di puro vandalismo da parte dei criminali cibernetici contro altri gruppi criminali o autorità di perseguimento penale, ora i DDoS hanno cambiato bersaglio. Si osserva l'impiego di tali attacchi ad esempio come strumento di vendetta, per danneggiare la concorrenza, per estorcere protezione o per motivi politici. Questo fenomeno non è nuovo, tuttavia la qualità e i danni collaterali che talora causa fanno alzare il livello di guardia anche in Svizzera. Lo hanno dimostrato gli attacchi sferrati contro imprese svizzere nell'ambito dell'affare legato al fondatore di Wikileaks.

Rimane elevato il numero di siti web infettati

Le infezioni di siti web rappresentano al momento il vettore più utilizzato per diffondere software maligno. I siti vengono piratati e infettati con software dannosi in grado di contagiare il computer dell'utente che accede semplicemente al sito in questione (drive-by).......

continua

Tags: melani, rapporto, sicurezza, sicurezza in internet
Subscribe
Comments for this post were disabled by the author